A

ALLENIAMOCI AL FUTURO Nuove competenze per il lavoro che cambia Anno 2021

D.G.R. 497 del 20/04/2021

La Regione Veneto ha indetto con la Dgr. 497 del 20 Aprile 2021 “ALLENIAMOCI AL FUTURO. NUOVE COMPETENZE PER IL LAVORO CHE CAMBIA”, un nuovo bando rivolto alle imprese venete a valere sul Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020, in continuità con il Programma Operativo Regionale del Fondo Sociale Europeo.

L’obiettivo è di finanziare interventi volti al sostegno e allo sviluppo dell’occupazione, anche favorendo l’adattabilità ai cambiamenti nel mercato del lavoro, alla regolarità del lavoro, all’occupazione femminile e la conciliazione tra tempi di vita e lavoro, al rafforzamento sul piano infrastrutturale dei servizi per l’impiego.

 

Le proposte progettuali mirano alla realizzazione di interventi in grado di adeguare il profilo di competenze dei lavoratori agli obiettivi di competitività sostenibile delle imprese prevedendo:

  • progetti immediatamente cantierabili e finalizzati allo sviluppo o miglioramento di specifiche competenze dei lavoratori.

  • progetti finalizzati alla definizione di strategie di rilancio aziendale attraverso l’investimento sulle competenze dei lavoratori che comprendono percorsi mirati all’innovazione strategica, organizzativa e tecnologica.

 

Il bando individua 2 LINEE PROGETTUALI:

 

  1. Imprese P.R.O.- Pronte, Resilienti, Operative. Progetti immediatamente cantierabili e finalizzati allo sviluppo e alla crescita delle competenze dei lavoratori.

  2. Imprese F.I.T. – Forti, Innovative, Trainanti. Progetti finalizzati alla definizione di strategie di rilancio aziendale, che prevedano percorsi mirati di innovazione tecnologica, strategica, e/o organizzativa customizzati rispetto alle esigenze aziendali.

 

Attraverso la proposizione di due linee progettuali si intende, da un lato favorire le imprese che necessitano di investimenti veloci, immediatamente cantierabili, finalizzati a favorire l’acquisizione di quel set di skills necessarie per la ripartenza nel post-Covid ( linea1) e l’altro sostenere, invece, quelle imprese che intendono investire in processi di cambiamento che pongono al centro l’innovazione facendo leva sul miglioramento del profilo di competenze dei propri lavoratori, e che necessitano di godere di figure portatrici di innovazione in azienda (linea2).

La presente iniziativa persegue l’obiettivo di adeguare il profilo di competenze dei lavoratori agli obiettivi di competitività sostenibile delle imprese e intende sostenere tutte quelle attività di formazione ed accompagnamento in grado di perseguire i seguenti obiettivi specifici:

  • realizzazione di percorsi di innovazione digitale e/o tecnologica destinati ai lavoratori e finalizzati alla definizione di nuovi processi o allo sviluppo di nuovi prodotti, con particolare riguardo alla formazione qualificata dei lavoratori in ambito ICT;

  • miglioramento dell’efficienza in contesti d’impresa e modernizzazione dell’organizzazione del lavoro anche favorendo lo sviluppo dello smart working;

  • promozione di nuove capacità e professionalità in particolar modo mediante interventi dedicati all’ibridazione delle competenze;

  • promozione di azioni di rilancio in considerazione dei fabbisogni espressi dalle aziende in seguito alla crisi dovuta all’emergenza sanitaria;

  • promozione di azioni di riorganizzazione aziendale a partire dai fabbisogni espressi dal territorio in particolare riguardo alle esigenze di passaggio generazionale e di ricerca di nuovi mercati;

  • rafforzamento delle competenze di management sul piano finanziario per migliorare il dialogo con il sistema bancario e nuove forme di finanziamento e/o di finanza agevolata (accesso al credito e al capitale di rischio, incentivi e agevolazioni, nuovi strumenti di finanza alternativa e digitale);

  • promozione di interventi di innovazione di processo e/o di prodotto con riferimento a filiera, clienti e catena di fornitura per lo sviluppo di pratiche sostenibili, anche individuando soluzioni di e-commerce;

  • realizzazione di percorsi di collaborazione tra imprese in tutte le fasi di sviluppo del business in una prospettiva di competitività sostenibile

Le proposte progettuali di entrambe le linee dovranno riguardare traiettorie di sviluppo e tecnologiche riferite alle seguenti aree di specializzazione:

 

  • Smart Agrifood;

  • Sustainable Living;

  • Smart Manufacturing;

  • Creative Industries;

I progetti relativi alla LINEA 1 dovranno avere un valore complessivo non inferiore a 20.000 euro e non superiore a 70.000 euro.

I progetti relativi alla LINEA 2 dovranno avere un valore complessivo non inferiore a 40.000 e non superiore a 150.000.

 

Le attività progettuali sono rivolte ai seguenti DESTINATARI:

  • lavoratori occupati presso imprese di tutti i settori operanti in unità localizzate sul territorio regionale con modalità contrattuali previste dalla normativa vigente

  • titolari di impresa, coadiuvanti d’impresa

  • liberi professionisti e lavoratori autonomi

Sono compresi tra i destinatari ammissibili i giovani assunti con contratto di apprendistato.

 

Gli interventi formativi avranno luogo direttamente presso la sede aziendale e potranno essere attuati anche in remoto (in modalità sincrona) fino al massimo del 40% del monte ore complessivo del progetto.

 

La durata massima di un progetto formativo è di 12 mesi dalla data di avvio.

Ogni impresa può essere coinvolta in un solo progetto a prescindere dalla Linea progettuale nella quale il progetto è stato candidato e finanziato.

 

SPORTELLI DI PRESENTAZIONE E PERIODO DI APERTURA:

Linea 1

Sportello 1: 26 aprile – 20 maggio 2021

Sportello 2: 21 maggio – 18 giugno 2021

Sportello 3: 21 giugno – 16 luglio 2021

Linea 2

Sportello Unico:  21 maggio – 18 giugno 2021

 

​Per aderire al bando o per qualsiasi informazione/chiarimento contattare la Scuola Superiore di Saldatura e Controllo S.r.l. – Ufficio Formazione al n. 0444/986901.

03.05.2021

Logo per sito.jpg
ALLENIAMOCI
AL FUTURO - Nuove competenze per il lavoro che cambia Anno 2021

L1 - LEAN TRANSFORMATION IN PVA ITALY - 142-0001-497-2021

DGR 497 del 20/04/2021 FONDO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE 2014/2020 in continuità con PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE FONDO SOCIALE EUROPEO 2014-2020 – Asse 1 Occupabilità. ALLENIAMOCI AL FUTURO Nuove competenze per il lavoro che cambia Anno 2021

 

L1- LEAN TRANSFORMATION IN PVA ITALY

142-0001-497-2021

(Approvato con DDR 1123 del 06/10/2021)

09/10/2021. In fase di avvio il progetto monoaziendale che coinvolge la ditta PVA ITALY SRL azienda che opera nel settore metalmeccanico ed è specializzata nella costruzione e lavorazione di impianti ed apparecchiature in ferro, acciaio inox e materiali speciali. L'impresa, segnata dalla crisi imprevista e rapida dovuta alla pandemia COVID-19, ha compreso di dover reagire ripensando le strategie e il proprio modello di business in questo momento di difficoltà e avviando un processo di riorganizzazione complessiva della propria attività basato sull’ applicazione intensiva dei principi dell’organizzazione snella. La proposta progettuale si riferisce alla Linea Progettuale 1 – Imprese P.R.O. e si sviluppa in un quadro di coerenza con le linee strategiche e i risultati attesi delineati dalla DGR 497/21 relative allo sviluppo di percorsi di formazione continua immediatamente cantierabili finalizzati a favorire lo sviluppo e la crescita delle competenze dei lavoratori necessarie per la ripartenza nel Post-Covid.

Il progetto intende utilizzare le metodologie Lean per garantire una riqualificazione dei criteri di gestione di PVA ITALY SRL introducendo queste tecniche nelle aree produttive/logistiche e negli uffici. Gli obiettivi del progetto riguardano l'introduzione di una pianificazione del processo produttivo che riduca i tempi di risposta, l'abbattimento dei tempi improduttivi e sprechi, nonché l'adozione di principi di miglioramento continuo, lo sviluppo di una strategia di lean accounting che utilizzi strumenti di coordinamento e controllo in ottica lean. L'applicazione di modelli Lean alle attività produttive e logistiche porterà benefici in termini di tempi di consegna più brevi, tempi di attraversamento più rapidi, aumento della rotazione delle scorte e aumento della qualità dei prodotti. L'introduzione delle metodologie Lean inoltre aiuterà le persone a migliorare il proprio modo di concepire e vivere il lavoro, facendo emergere il potenziale delle persone, con un diverso modo di essere responsabili delle proprie attività, sviluppando un approccio positivo alle relazioni di gruppo, favorendo un'ottica di miglioramento continuo.

In generale quindi PVA ITALY SRL potrà:

  • aumentare il livello di servizio ai clienti, con una riduzione dei tempi di consegna;

  • ridurre le scorte e gli scarti, con un aumento delle rotazioni dei magazzini e risparmi sui materiali;

  • ridurre i tempi di attraversamento, con una organizzazione produttiva a flusso;

  • migliorare l'efficienza produttiva con un aumento complessivo della produttività;

  • incrementare tecniche utili per affrontare in modo strutturato i problemi aziendali;

  • identificare un modello operativo e gestionale applicabile sia in situazioni in "presenza" che da "remoto" (smart working);

  • predisporre un sistema informativo interno ad elevato valore aggiunto, rivolto al monitoraggio dei processi interni, alla gestione delle commesse, alla gestione delle risorse;

  • migliorare il clima aziendale.

Gli interventi previsti mirano allo sviluppo di un modello di funzionamento che sappia mettersi al servizio della domanda con livelli di massima efficienza produttiva e che sia altresì immediatamente cantierabile.

 

 

A questo scopo il progetto prevede:

  1. Un corso di su con l'obiettivo di fornire ai partecipanti le competenze necessarie per analizzare i flussi produttivi e individuare gli sprechi in produzione e ridurre le attività improduttive. I partecipanti saranno formati sulle più avanzate metodologie per il miglioramento continuo dell'efficienza in azienda al fine di ridurre i tempi di consegna, velocizzare i tempi di attraversamento, aumento la rotazione delle scorte e la qualità dei prodotti.

  2. Una consulenza/assistenza di gruppo di volta a far approfondire la tematica relativa alla consegna puntuale e completa degli ordini ai Clienti e che punta a creare un flusso dei processi capace di ridurre i tempi e i mancanti in fase di montaggio.

  3. Un coaching di gruppo di che mira a fornire ai partecipanti le competenze tecniche utili ad affrontare in modo strutturato e scientifico i problemi aziendali, generando consapevolezza e le necessarie contromisure in grado di garantire il miglioramento.

  4. Una consulenza/assistenza di gruppo di punta all'analisi dei processi aziendali, specificatamente in ambito office, per renderli maggiormente efficienti e in grado di garantire l'operatività anche in presenza di crisi simili a quelle sperimentate in seguito alla pandemia identificando un modello operativo e gestionale dei processi tipici di ufficio in grado di essere applicabile sia in situazioni "in presenza" che in situazioni "da remoto", garantendo i parametri indispensabili di velocità di risposta, puntualità, completezza e adeguatezza allo scopo.

  5. Una consulenza/assistenza di gruppo di su con l'obiettivo di trasferire metodologie e strumenti lean dalla produzione agli uffici. I partecipanti acquisiranno le competenze necessarie per fare una mappa per le attività d'ufficio, progettare nuovi layout nelle attività improduttive, ridurre il tempo di evasione delle pratiche e migliorare il servizio al cliente.

  6. Un corso formativo di in 3 edizioni volto alla diffusione delle logiche di gestione snella a livello degli operatori al fine di creare un sistema produttivo snello, efficiente ed efficace nella risoluzione dei problemi.

  7. Una attività di ( ) finalizzata a supportare il nella riorganizzazione dei processi dell'impresa per l'implementazione di un sistema di misurazione e monitoraggio dei risultati raggiunti.

  8. Un'attività di ( )finalizzata alla riorganizzazione e all'introduzione di azioni di Lean Production nel reparto produzione e logistica con lo scopo di favorire una maggiore efficienza ed efficacia aziendali.

DESTINATARI

L'intervento coinvolge nella totalità i dipendenti e la direzione dell'azienda PVA ITALY SRL. Nello specifico i beneficiari totali del progetto saranno:

  • 6 persone parteciperanno al modulo formativo " Lean- Tecniche di produzione snella";

  • 5 persone parteciperanno alla Consulenza/Assistenza " Produrre ON TIME IN FULL";

  • 5 persone parteciperanno al Coaching di gruppo "Problem solving e gestione del miglioramento";

  • 6 persone parteciperanno alla Consulenza/Assistenza "Lean Office - Smart working e digitalizzazione dei processi".

  • 5 persone parteciperanno alla Consulenza/Assistenza "Lean accounting e misura delle performance aziendali";

  • 16 persone (n. 1 edizione da 6 persone e n. 2 edizione da 5 persone) parteciperanno al modulo formativo "Strumenti snelli per gli operatori".

  • 1 persona parteciperà all'attività di consulenza che avrà lo scopo di supportare il responsabile aziendale nella riorganizzazione dei processi dell'impresa per implementare un sistema di misurazione e monitoraggio dei risultati raggiunti;

  • 1 persona parteciperà all'attività di consulenza individuale che sarà finalizzata alla riorganizzazione e all'introduzione di azioni di Lean Production nel reparto produzione e logistica.

Il progetto è finanziato dalla Regione Veneto, nell’ambito delle iniziative previste dalla DGR 497 del 20/04/2021  “ALLENIAMOCI AL FUTURO Nuove competenze per il lavoro che cambia Anno 2021” con DDR 1123 del 06/10/2021

 

09.10.2021

Avvio Progetto
Logo per sito.jpg