W

Work experience professionalizzante per i giovani

Operatore di Saldatura

D.G.R. 765 del 04/06/2019

La SCUOLA SUPERIORE DI SALDATURA E CONTROLLO in partenariato con FONDAZIONE ENAC VENETO C.F.P. CANOSSIANO promuove un percorso di formativo gratuito nell’ambito della DGR 765 del 04/06/2019 – Work Experience per i giovani

Work Experience professionalizzante per i giovani: Operatore di Saldatura

Cod. progetto: 142-0001-765-2019

Il percorso intende formare figure professionali in grado di eseguire correttamente l’attrezzaggio e la manutenzione ordinaria di un impianto di saldatura, eseguire in maniera idonea la puntatura dei giunti da saldare, eseguire saldature testa-testa ed angolo in semplici posizioni rispettando le principali norme internazionali che regolamentano il settore della saldatura.

Il percorso si articola in:

  • 120 ore di formazione professionalizzante di gruppo

  • 4 ore di orientamento specialistico o di secondo livello individuale

  • 320 ore di tirocinio

GRADUATORIA DI AMMISSIONE

Il progetto è stato finanziato con contributo pubblico pari a Euro 34.182,00.

l progetto è stato selezionato nel quadro del Programma Operativo cofinanziato del Fondo Sociale Europeo e secondo quanto previsto dall'Autorità di Gestione, in attuazione dei criteri di valutazione approvati dal Comitato di Sorveglianza del Programma con DDR. n. 1077 del 26/11/2019.

 

02/12/2019

Vuoi maggiori dettagli?

Scrivici subito, ti ricontatteremo al più presto!

logo Regione Garanzia giovani.png
WORK EXPERIENCE PROFESSIONALIZZANTE PER I GIOVANI:
OPERATORE DI SALDATURA 142-0001-765-2019
Avvio progetto

 

In data 21/01/2020 è stato avviato il percorso formativo “Work Experience professionalizzante per i giovani: Operatore di Saldatura” – cod.142 0001 765 2019 – DGR 765 del 04/06/2019. Approvato con DDR n. 1077 del 26/11/2019.

 

Il percorso intende formare figure professionali in grado di eseguire correttamente l’attrezzaggio e la manutenzione ordinaria di un impianto di saldatura, eseguire in maniera idonea la puntatura dei giunti da saldare, eseguire saldature testa-testa ed angolo in semplici posizioni rispettando le principali norme internazionali che regolamentano il settore della saldatura.

Gli obiettivi formativi sono:

 

  • Distinguere le proprietà metallurgiche dei principali materiali metallici da saldare;

  • Distinguere i principali processi di saldatura: Filo, Tig, Elettrodo dei principali materiali metallici da costruzione;

  • Distinguere i materiali d’apporto e la classificazione dei gas;

  • Lettura ed interpretazione di un disegno meccanico (proiezioni, quote, tolleranze, simbologia della saldatura);

  • Leggere ed interpretare la documentazione tecnica e le specifiche del processo di saldatura (WPS, qualifica del saldatore, qualifica del procedimento di saldatura, norme cogenti), cenni sulle principali normative di certificazione sulla saldatura (UNI EN ISO 9606-1, ISO 9712);

  • Corretto utilizzo dell’attrezzatura per la saldatura;

  • I dispositivi di protezione individuale del saldatore;

  • Realizzare giunti mediante la saldatura a Filo, Tig ed Elettrodo;

 

L'intervento formativo coinvolge n. 9 giovani inoccupati e disoccupati di età compresa tra i 18 e 29 anni che non frequentino un regolare percorso di studi, che non sono impegnati in alcun corso di formazione e che non stanno svolgendo percorsi di tirocinio curriculare e/o extracurriculare.

 

Il progetto si articola in:

 

ORIENTAMENTO SPECIALISTICO - 4 ore. Durante i colloqui viene ripercorsa la storia formativa e lavorativa dell'utente, si ricostruisce l'esperienza pregressa e si progettano eventuali cambiamenti o sviluppi futuri.

1 ora viene dedicata all'incontro tra tutor didattico-organizzativo e tutor aziendale, durante la quale è richiesta la presenza attiva del tirocinante al fine di garantire la definizione e la condivisione del progetto formativo del tirocinio.

 

INTERVENTO DI FORMAZIONE PROFESSIONALIZZANTE DI MEDIA DURATA – 120 ORE.

Il modulo formativo professionalizzante avrà la durata di 120 ore e permetterà all'utente di acquisire le competenze e le conoscenze utili per poter operare nell'ambito della saldatura. L'obiettivo di questo progetto è quello di far acquisire ai partecipanti un'adeguata preparazione nel campo delle lavorazioni meccaniche che prevedono l'assemblaggio di giunti mediante l'utilizzo delle tradizionali tecniche di saldatura in particolare BRASATURA, FILO, TIG ED ELETTRODO.

 

TIROCINIO EXTRA-CURRICULARE DI - 320 ORE

L'intervento avrà una durata di 320 ore (2 mesi). Gli obiettivi del tirocinio sono:

  • Fornire ai partecipanti elementi per analizzare e comprendere una struttura organizzativa aziendale nelle sue componenti organizzative, nei rapporti interpersonali, nell'identificazione del ruolo professionale da ricoprire;

  • Consentire ai partecipanti di operare in condizioni reali e individuare modalità di comunicazione funzionali al contesto;

  • Confrontare il periodo della formazione teorica con il mondo del lavoro per coniugare le esigenze della formazione con le esigenze professionali.

  • Verificare sul campo e capitalizzare le competenze acquisite nei moduli formativi. Le aziende partner considerano il tirocinio come una prova per un eventuale successivo inserimento in azienda.

 

 

ACCOMPAGNAMENTO AL LAVORO

Intervento individuale, rivolto a ciascuno dei 9 destinatari del progetto, è finalizzato a progettare e attivare azioni di inserimento lavorativo fornendo sostegno all'utente anche nelle fasi d'ingresso.

 

La durata della Work Experience, comprese le attività di formazione ed orientamento, nonché quelle eventuali di accompagnamento, non sarà superiore a 10 mesi salvo proroghe.

Il progetto è finanziato dalla Regione Veneto, nell’ambito delle iniziative previste dalla DGR 765 del 04/06/2019 ” Work Experience per i Giovani”.

24/01/2020

Diffusione dei risultati

 

18/02/2021. Si è Concluso il progetto, “Work Experience professionalizzante per i giovani: Operatore di Saldatura” – cod. 142 0001 765 2019 realizzato nell’ambito della DGR 765 del 04/06/2019, nato per soddisfare le esigenze del territorio di reperire saldatori specializzati.

 

La finalità era di formare figure professionali in grado di eseguire correttamente l’attrezzaggio e la manutenzione ordinaria di un impianto di saldatura, eseguire in maniera idonea la puntatura dei giunti da saldare, eseguire saldature testa-testa ed angolo in semplici posizioni rispettando le principali norme internazionali che regolamentano il settore della saldatura.

 

 

Il progetto prevedeva il coinvolgimento di n. 9 persone che dovevano essere giovani NEET (18-29 anni), disoccupati o inoccupati, non iscritti ad un regolare corso di studi o di formazione, che avessero assolto l’obbligo di istruzione e residenti o domiciliati sul territorio regionale, iscritti al programma di Garanzia Giovani.

 

Le selezioni si sono svolte nei giorni 17/12/2019 e 19/12/2019 e sono stati individuati i candidati ammessi.

L’utenza coinvolta è stata totalmente di genere maschile, ma solo perché erano maschi la totalità dei partecipanti alle selezioni.  

Per quanto riguarda le fasce d’età dell’utenza coinvolta, 6 utenti rientravano nella fascia dai 19 ai 24 anni di età e 3 utenti avevano un’età compresa fra i 25 e i 30 anni.

 

Il progetto è iniziato con l’erogazione dell’attività di Orientamento specialistico individuale che si è svolto tra il 21/01/2020 e il 02/11/2020.

Durante l’orientamento specialistico, sono stati analizzati i fabbisogni dei candidati e aggiornato il curriculum vitae al fine di adattarlo alla posizione lavorativa ricercata da ciascun allievo. Sono stati definiti gli obiettivi del progetto ed in particolare del tirocinio. L’operatore si è occupato di valutare l’esperienza professionale di ogni giovane, ove presente, e valutare assieme all’allievo l’azienda più in linea con il profilo professionale.

L’Orientamento si è concluso dopo il percorso formativo perché la direttiva prevedeva di riservare un’ultima ora per l’incontro tra il tirocinante e il tutor aziendale con la presenza del tutor didattico al fine di individuare e condividere il progetto formativo di tirocinio.

 

La formazione ha seguito un calendario di circa 40 ore settimanali, è iniziata il 03/02/2020 ed è terminata in data 29/05/2020 per un totale di 120 ore d’aula. L’attività formativa è stata interrotta da fine febbraio fino a fine maggio a causa dell’emergenza COVID-19.

L'intervento formativo aveva l’obiettivo di formare figure professionali in grado di eseguire correttamente l’attrezzaggio e la manutenzione ordinaria di un impianto di saldatura, eseguire in maniera idonea la puntatura dei giunti da saldare, eseguire saldature testa-testa ed angolo in semplici posizioni rispettando le principali norme internazionali che regolamentano il settore della saldatura.

I tutor formativi hanno garantito la loro presenza in aula per almeno il 20% del monte ore, supportando i destinatari nell’acquisizione di nuove conoscenze, monitorando l’andamento dell’attività e rapportandosi costantemente con i docenti.

Agli utenti che hanno frequentato la parte d’aula e hanno superato positivamente le prove di verifica finale delle varie UF è stato rilasciato l’attestato dei risultati di apprendimento conseguiti.

 

I tirocini sarebbero dovuti iniziare già dalla fine di febbraio 2020, subito dopo la conclusione delle attività formative, ma purtroppo l’emergenza dovuta alla pandemia COVID-19 ha prolungato i tempi, i primi tirocini sono stati avviati il 13/07/2020.

 

Il tirocinio ha consentito agli allievi di accrescere le competenze acquisite in aula con un’esperienza on the job.

 

Il tutor formativo di Scuola Superiore di Saldatura a Controllo SRL ha assicurato almeno una visita aziendale in ciascuna impresa, confrontandosi con l’allievo e con il tutor aziendale sull’andamento dell’esperienza e sui risultati raggiunti.

Al termine di ciascuno stage il tutor di tirocinio e tutor aziendale hanno valutato gli apprendimenti degli utenti, compilando un’apposita “Scheda valutazione tirocinio” dove si sono evidenziate le competenze tecnico-professionali e trasversali acquisite.

Inoltre abbiamo somministrato ad ogni tirocinante una “Scheda di auto-valutazione” al fine di invitarlo a riflettere su quanto appreso durante l’esperienza svolta.

 

Obiettivi operativi previsti e risultati conseguiti

 

Dei 9 allievi selezionati, uno non si è presentato in aula ad inizio corso ed è stato sostituito con la prima riserva della graduatoria, ma anche quest’ultima nonostante l’iniziale adesione tramite la sottoscrizione della PPA non si è poi presentata all’attività formativa. Avendo raggiunto ormai il 30% dell’attività di formazione non abbiamo più potuto sostituire la persona e quindi il corso è proseguito con 8 partecipanti.

Gli 8 allievi rimasti hanno tutti raggiunto il 70% previsto nell’intervento di formazione e solo 5 di questi hanno completato il 70% dell’intero progetto (2 allievi non hanno svolto il tirocinio ma hanno svolto l’attività di ACCOMPAGNAMENTO AL LAVORO e 1 allievo si è ritirato dal tirocinio).

 

 

Per quanto riguarda i risultati di ricollocamento, si evidenzia che:

 

  • 3 allievi hanno avuto una proroga dello stage presso le aziende ospitanti del progetto a seguito della quale 1 è stato assunto con contratto di apprendistato dall’azienda ospitante e un altro ha avuto un contratto di 3 mesi con possibilità di rinnovo. Il terzo ha successivamente svolto un altro stage presso un’altra azienda con possibilità di una successiva assunzione.

  • 1 allievo ha trovato lavoro a tempo determinato in un’azienda esterna al progetto.

  • 2 allievi in seguito all’accompagnamento al lavoro hanno trovato occupazione, uno con un contratto di apprendistato e uno con un contratto di somministrazione con durata superiore ai 6 mesi.

19/02/2021

logo Regione Garanzia giovani.png